News

Addio a Steve Bronski dei Bronski Beat

Tempo di Lettura: 2 minuti

Tastiera

È morto Steve Bronski dei Bronski Beat: il tastierista della band è scomparso a 61 anni.

Lutto nel mondo della musica britannica: è morto Steve Bronski dei Bronski Beat, fondatore e tastierista del celebre gruppo synth pop. Aveva 61 anni. Non sono note le cause del decesso dell’artista, all’anagrafe Steven Forrest. Attivo dal 1983 al 1995, aveva realizzato con il suo gruppo alcune canzoni di grande successo in tutto il mondo, come Smalltown Boy e Why?. A confermare il suo decesso è stato anche il collega Jimmy Somerville, attraverso un post su Twitter. I Bronski avevano tra l’altro già perso nel 2016 per un cancro il terzo elemento del gruppo, Larry Steinbachek.

Tastiera
Tastiera

È morto Steve Bronski

È triste apprendere che Steve Bronski è morto“, ha scritto su Twitter Somerville, aggiungendo: “Era un uomo di talento e molto melodico. Lavorare con lui sulle canzoni e sulla canzone che ha cambiato lenostre vite e ne ha toccate tante altre è stato un momento divertente ed entusiasmante. Grazie per la melodia, Steve“.

Non solo Somerville. In queste ore sono stati in molti a voler rendere omaggio a un artista che non verrà mai dimenticato, soprattutto per Smalltown Boy, canzone del 1984 che aveva per protagonista un ragazzo omosessuale:

Chi era Steve Bronski

Grazie a Smalltown i Bronski Beat divennero band di riferimento per il movimento gay nel Regno Unito (e non potrebbe esssere altrimenti, essendo tutti e tre i membri originali omosessuali). Anche con il singolo successivo, Why?, i ragazzi toccarono una tematica delicata, quella del pregiudizio antiomosessuale, bissando il successo del precedente pezzo.

Dopo l’abbandono di Somerville, che andò a formare i Communards con Richard Coles, i Bronski andarono avanti con l’aggiunta di John Foster e lanciarono un nuovo singolo importante, Hit That Perfect Beat, tratto dall’ultimo album del gruppo, Truthdare Doubledare, prima del definitivo scioglimento.

 102 Visualizzazioni