News

Al Bano confessa: “Non ho fatto la maturità, fui bocciato”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Al Bano

Al Bano ha rivelato di non aver mai preso il diploma: il cantante è stato bocciato prima della maturità.

Al Bano vuota il sacco: non si è mai diplomato e non ha mai affrontato la maturità! Lo ha rivelato lo stesso artista ai microfoni dell’AdnKronos. In questi giorni in cui i ragazzi di tutta Italia stanno affrontando una delle prove più importanti della loro vita, il cantante pugliese ha deciso di uscire allo scoperto e di raccontare la sua avventura. Per lui, infatti, la maturità non è mai arrivata, essendo stato bocciato ben prima dell’esame finale. Un piccolo fallimento che però nasconde una motivazione molto importante.

Al Bano e la maturità mancata

Maturità? Io sono arrivato al secondo anno dell’Istituto magistrale e poi mi sono fermato perché sono stato bocciato“, ha svelato Carrisi, condividendo la sua esperienza con le migliaia di ragazzi che in questi giorni stanno affrontando la prova più importante di un periodo splendido della loro vita.

Al Bano
Al Bano

Il cantante di Cellino San Marco ha continuato raccontando di aver fatto due anni per diventare insegnante alle scuole elementari (erano altri tempi e l’iter per diventare maestri differiva da quello attuale), ma a distrarlo era già intervenuta la sua più importante compagna di vita: la musica. “Pensavo più alle canzoni che ai libri“, ha confessato l’artista, senza nascondersi.

L’amore di Al Bano per la musica

Un rapporto davvero complicato, quello di Al Bano con la scuola. Se è vero che non era certo portato per gli studi, il cantante ha però raccontato di non essere nemmeno mai stato premiato abbastanza. Ad esempio, pur essendo bravissimo in disegno, un giorno realizzò due compiti uguali, uno per lui e uno per la ragazza che gli piaceva. Il risultato? A lei misero 8 e a lui 4. Un’ingiustizia che lo ha convinto a tentare altre vie per la sua vita: “Ho lasciato gli studi a 15 anni e già cantavo, infatti il professore di religione e id musica mi invitò a cantare nella presidenza delle scuole magistrali. Anni dopo chiesi la mia pagella e notai che avevo 4 in musica“. Un percorso dunque molto complicato quello di Carrisi, che però non si pente delle sue decisioni e chiosa così: “Mi sono diplomato all’Università della vita, e lì a pieni voti“.

 38 Visualizzazioni