News

Chi è Alan Wilder, una delle menti dei Depeche Mode

Tempo di Lettura: 2 minuti

Tastiera

Alan Wilder: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sulla carriera di uno dei grandi protagonisti dei Depeche Mode.

I Depeche Mode sono stati, e sono ancora oggi, una delle band più importanti della storia della musica rock e della musica elettronica. E una parte del merito è anche di Alan Wilder, compositore, arrangiatore e grande produttore inglese. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Alan Wilder: biografia e carriera

Alan Charles Wilder è nato a Londra il 1° giugno 1959 sotto il segno dei Gemelli. Terzogenito di una famiglia borghese con una grande passione nella musica, già a 7 anni Alan inizia a suonare il pianoforte e nel corso della sua infanzia e adolescenza ottiene una grande educazione musicale classica.

Cuffie sulla tastiera
Cuffie sulla tastiera

La sua vita artistica svolta nel 1981, quando Vince Clarke lascia i Depeche Mode. La band, trovatasi scoperta, inserisce un annuncio sul giornale Melody Maker e Alan, incuriosito dalla musica della band, sceglie di rispondere. Durante il provino riesce a impressionare gli altri membri del gruppo e, dopo un periodo da turnista, diventa a tutti gli effetti un componente della band.

Con il suo arrivo la formazione si svolta maggiormente verso la musica elettronica, e con Martin Lee Gore Wilder firma alcune delle composizioni più mature della loro carriera. Nascono in questo periodo album del calibro di A Broken Frame, Black Celebration, Violator e così via.

Nel 1995, dopo oltre un decennio di grandi successi e soddisfazioni, Alan decide di abbandonare la band. Il motivo? Ufficialmente una certa mancanza di entusiasmo, ma soprattutto alcune crisi derivanti dai problemi di dipendenza di Dave Gahan.

Già da qualche anno aveva però dato vita a un altro progetto musicale, i Recoil, band cui si dedica con maggior impegno negli anni Novanta e Duemila. Cosa fa oggi Alan Wilder? Continua a essere uno dei musicisti più apprezzati della scena britannica.

Di seguito una sua esibizione in una reunion del 2010 dei Depeche Mode:

La vita privata di Alan Wilder: moglie e figli

Non conosciamo molti dettagli sulla sua vita sentimentale, essendo un personaggio piuttosto riservato.

Sai che…

– Con i Depeche Mode è entrato nella Rock and Roll Hall of Fame nel 2020.

– Ha imparato a suonare anche il flauto.

– Nel 1979 ha suonato come tastierista e corista nel brano If I Had You dei Korgis.

– Nel 2022 ha dedicato un omaggio sui social al compagno Andrew Fletcher, morto a 60 anni.

– Su Instagram Alan Wilder ha un account da diverse migliaia di follower.

 16 Visualizzazioni