News

Chi è Beppe Vessicchio, il direttore d’orchestra più amato d’Italia

Tempo di Lettura: 3 minuti

Direttore d'orchestra

Beppe Vessicchio: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul direttore d’orchestra napoletano, una leggenda di Sanremo.

Tutti lo conoscono, tutti lo amano. Che lo si chiami Beppe Vessicchio o Peppe Vessicchio, o ancora il Maestro Vessicchio, è certo che il direttore d’orchestra con la barba ha saputo diventare, per merito e fortuna, una sorta di icona del Festival di Sanremo e in generale della televisione e della musica in Italia. Un personaggio che va ben oltre il suo ruolo, essendosi guadagnato un affetto clamoroso ed essendosi trasformato, negli ultimi anni e suo malgrado, anche in un personaggio da post e meme virali sui social. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Beppe Vessicchio: la biografia

Giuseppe Vessicchio è nato a Napoli il 17 marzo 1956 sotto il segno dei Pesci. Muove i primi passi nel mondo della musica lavorando soprattutto a contatto con alcuni dei più importanti cantanti della scena napoletana degli anni Settanta, da Edoardo Bennato a Peppino Di Capri.

Direttore d'orchestra
Direttore d’orchestra

Dopo i primi successi, inizia una collaborazione molto importante con Gino Paoli. Con il cantautore genovese dà vita a brani di grande succeesso come Ti lascio una canzone e Cosa farò da grande. Nel 1974 fa il suo esordio anche nei Trettré, un gruppo d’avanspettacolo composto da lui, Mirko Setaro ed Edoardo Romano. Quando però la formazione sceglie di trasformarsi definitivamente in un trio comico, Peppe sceglie di defilarsi, per proseguire la sua carriera nel mondo della musica.

Prende quindi parte ad alcune produzioni televisive importanti, e dal 1990 fa il suo esordio al Festival di Sanremo, diventando una sorta di presenza fissa. Oltre che per i suoi ruoli a Sanremo, è diventato famoso al grande pubblico anche come insegnante di musica e direttore d’orchestra in altri programmi televisivi importanti, comoe Amici di Maria De Filippi. Cosa fa oggi Peppe Vessicchio? Continua ad essere una vera stella del mondo della musica, ed è diventato uno stretto collaboratore de Le Vibrazioni, con cui è partito in tour e che ha accompagnato anche a Sanremo nel 2022.

La vita privata di Beppe Vessicchio: moglie e figli

Beppe è felicemente sposato con una donna di nome Enrica, sposata nel 1989. Una donna fondamentale per la sua vita e anche per la sua carriera. I due hanno avuto una figlia, Alessia. Nonostante la giovane età, Vessicchio non è solo nonno di Teresa, ma anche bisnonno dell’ultima arrivata in famiglia, Alice.

Sai che…

– Ha ricevuto il premio come miglior arrangiatore nel 1998. Nel 2000 è stato premiato, sempre per gli arrangiamenti, a Sanremo da una giuria presieduta da Luciano Pavarotti.

– Come direttore d’orchestra ha vinto quattro volte Sanremo, dirigendo nel 2000 Sentimento degli Avion Travel, nel 2003 Per dire di no di Alexia, nel 2010 Per tutte le volte che… di Valerio Scanu e nel 2011 Chiamami ancora amore di Roberto Vecchioni.

– Ha scritto il brano Sogno di Andrea Bocelli e ha arrangiato canzoni per artisti del calibro di Elio e le Storie Tese, Zucchero, Biagio Antonacci, Ornella Vanoni e tanti altri.

– Tra le sue maggiori soddisfazioni in carriera c’è stata un’esibizione in onore di John Lennon al Cremlino.

– Fa parte della commissione che seleziona i brani dello Zecchino d’Oro.

– Ha diretto l’orchestra della band rock più grande del mondo per il progetto Rockin’ 1000 allo Stadio Artemio Franchi di Firenze.

– Per il suo celebre pizzetto è stato paragonato a un cane, in particolare ad alcune razze di piccola taglia e dalla folta ‘barba’ sul muso.

– Esiste il vino di Beppe Vessicchio? Ebbene sì. Il direttore d’orchestra ha dato vita al progetto Musikè, un’azienda vinicola molto speciale.

– Dove abita Beppe Vessicchio? Pur essendo napoletano, da anni si è trasferito a Roma. Vive in particolare nel quartiere Montesacro.

– Su Instagram Peppe Vessicchio ha un account ufficiale da decine di migliaia di follower.

Di seguito una foto del Maestro:

 136 Visualizzazioni