News

Chi è Steven Wilson, il leader dei Porcupine Tree che ha ‘stroncato’ i Måneskin

Tempo di Lettura: 2 minuti

Microfono cantante

Steven Wilson: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantante e leader dei Porcupine Tree.

La scena neo-progressive nel Regno Unito, la patria del genere più sofisticato di rock, ha avuto tra i propri paladini una formazione diventata di culto negli ultimi trent’anni: i Porcupine Tree. Un gruppo straordinario guidato da un musicista fuori dal comune come Steven Wilson. Un artista che può permettersi di parlare liberamente di tutto, anche di band come Måneskin e Greta Van Fleet, che non hanno certo scaldato il suo cuore. Andiamo a scoprire alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Steven Wilson: biografia e carriera

Steven John Wilson è nato a Hemel Hempstead il 3 novembre 1967 sotto il segno dello Scorpione. Si appassiona davvero al mondo della musica quando, a 8 anni, i genitori gli fanno un regalo non proprio di poco valore: The Dark Side of the Moon dei Pink Floyd e Love to Love You Baby di Donna Summer. Dai Pink Floyd impara l’amore per la psichedelia, la sperimentazione e più in generale per quel variegato mondo del progressive, mentre dalla regina della disco apprende l’importanza del groove.

Chitarra elettrica
Chitarra elettrica

A 11 anni inizia a suonare la chitarra e durante l’adolescenza inizia a suonare dal vivo con diversi gruppi scolastici. Fonda negli anni Ottanta le due band più importanti della sua carriera: i Porcupine Tree e i No-Man, le formazioni che lo accompagneranno per tutto il suo percorso nel mondo della musica, garantendogli un grande successo che dura finora.

Oltre che nella carriera con i gruppi, si è dato da fare anche come solista, sia come produttore per band del calibro di Opeth e Anathema, sia come artista, cantautore e interprete vero e proprio, a partire dagli anni Duemila. Cosa fa oggi Steven Wilson? Continua a essere uno degli artisti di maggior successo della scena rock britannica, sia con le band che nel suo percorso individuale.

Di seguito il video di Drive Home di Steven Wilson:

Steven Wilson: la discografia da solista in studio

2008 – Insurgentes
2011 – Grace for Drowning
2013 – The Raven That Refused to Sing
2015 – Hand. Cannot. Erase.
2017 – To the Bone
2021 – The Future Bites

La vita privata di Steven Wilson: moglie e figli

Pur preferendo mantenere un basso profilo per quanto riguarda la vita sentimentale, sappiamo che nel settembre 2019 si è sposato con la fidanzata Rotem, madre di due ragazze avute da un precedente matrimonio.

Sai che…

– In un’intervista al Corriere della Sera ha bocciato completamente i Måneskin e, soprattutto, i Greta Van Fleet, come paladini di un nuovo rock a suo dire di basso livello.

– Ha dichiarato di preferire la musica in studio che le performance dal vivo.

– Steven segue una dieta vegetariana.

– È ateo ma ammette di subire il fascino dalle materie religiose. Rimane però fortemente critico con le organizzazioni religiose più importanti.

– Ha espresso ammirazione nei confronti di Israele, criticando Roger Waters, ex Pink Floyd, per le sue posizioni non tanto a favore della Palestina, ma contro lo Stato ebraico.

– Si esibisce, durante i concerti, senza scarpe e calzini, a piedi nudi. A suo dire, questo gli permetterebbe di azionare i tasti della pedaliera con maggior semplicità.

– Su Instagram Steven Wilson ha un account ufficiale da centinaia di migliaia di follower.

 20 Visualizzazioni