News

Chiara Iezzi preoccupa i fan: “Subisco violenze senza motivo”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Microfono concerto

Chiara Iezzi lancia un allarme su Instagram: l’ex cantante ammette di non sorridere più e di subire violenze.

Un post criptico e preoccupante ha allarmato i fan di Chiara Iezzi: l’ex cantante ha ammesso di subire violenze senza motivo! Una denuncia vera e propria quella della bionda, oggi attrice, che sul finire degli anni Novanta e l’inizio dei Duemila ci aveva fatto ballare con hit come Vamos a bailar insieme alla sorella Paola.

Sembrano davvero trascorsi decenni da quei momenti di grande felicità. Oggi Chiara ammette di non riuscire più a sorridere, e senza troppi giri di parole parla di violenze subite, pur non andando nel dettaglio. Ma tanto basta per mettere in allarme tutti i suoi fan, che stanno provando in queste ore a darle il proprio conforto.

Il post criptico di Chiara Iezzi

Pubblico un sorriso di quasi un anno fa“, ha scritto sui social la bionda ex cantante, in apertura a un post molto enigmatico e che ha sollevato più di un dubbio tra chi la segue. Protagonista una foto non recentissima, sfocata, che la vede protagonista con un mezzo sorriso. Qualcosa di a quanto pare molto distante rispetto a oggi.

Microfono concerto
Microfono concerto

A preoccupare di più sono state però le parole che hanno seguito questo incipit: “Da qualche mese non sorrido, sono giorni strani e complessi, spesso subisco violenze senza motivo, questo un piccolo messaggio per chiedere se si può smettere la violenza su di me“.

Di seguito il post in questione:

Chiara chiede aiuto: la reazione di Paola

Un ritorno enigmatico, quello di Chiara, che da tempo non postava nulla sui social. Travolta dai messaggi d’affetto, la cantante e attrice ha voluto ringraziare i fan per averle mostrato vicinanza pur non sapendo a cosa facesse riferimento.

Chi non ha invece mandato alcun messaggio pubblico alla sorella è stata Paola, che ha però condiviso un articolo sui benefici dell’assenza dai social: “Una pausa dai social rende meno ansiosi e più felici, lo conferma uno studio“. Non sappiamo se ci sia un riferimento diretto a quanto accaduto alla sorella o meno.

 2 Visualizzazioni