News

Coldplay da urlo: la band di Chris Martin entra nel club dei miliardari “da concerto”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Coldplay

I Coldplay hanno raggiunto un traguardo straordinario: hanno sfondato il muro del miliardo di dollari di guadagni dai concerti durante la loro carriera.

Continuano a macinare record su record i Coldplay, e da questi giorni sono entrati anche in un club davvero elitario ed esclusivo: quello degli artisti che sono riusciti a ottenere ricavi da concerti superiori al miliardo di dollari! Sempre più ricchi e sempre più in grado di macinare denaro, Chris Martin e compagni in questi giorni hanno chiuso la tranche americana del Music of the Spheres World Tour, e lo hanno fatto con i soliti numeri da urlo. Un successo che gli ha permesso di fare ancora una volta la storia, anche dal punto di visto squisitamente economico.

Coldplay tra i “paperoni” dei concerti

Del tour di supporto al loro ultimo album, Music of the Spheres, si era già parlato molto anche in Italia, e non solo per l’assenza di date nel nostro Paese in questa prima tornata di concerti annunciata, ma anche per l’organizzazione di live il più possibile sostenibili o a basso livello di inquinamento. Stavolta però a far parlare sono questioni puramente di denaro.

Chris Martin dei Coldplay
Chris Martin dei Coldplay

A dimostrazione di quanto siano riusciti a guadagnare consensi nel corso della loro carriera, i Coldplay sono già riusciti a entrare nell’elitario club degli artisti in grado di guadagnare, attraverso ai concerti, ricavi da oltre un miliardo di dollari. Un club in cui rientrano, tanto per fare qualche nome, artisti del calibro di Rolling Stones, U2, Paul McCartney, Elton John, Bon Jovi e Eagles, ovvero tutte formazioni o cantanti che hanno comunque alle spalle almeno dieci-quindici anni di carriera in più.

Il successo del tour dei Coldplay

A permettere alla band di raggiungere numeri straordinari è stato, ovviamente, anche l’ultimo tour negli Stati Uniti e nell’America centrale. Solo nelle ultime date la band ha incassato oltre 70 milioni di dollari. Numeri pazzeschi che andranno ad aumentare nel corso dei prossimi mesi, visto che sono previsti ancora oltre cinquanta concerti tra Europa e Sud America.

 2 Visualizzazioni