News

Eddie van Halen, il commovente ricordo di Elisa: “Sorridevi sempre”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Elisa Toffoli

Elisa ha raccontato il suo ricordo di Eddie van Halen, lo storico chitarrista scomparso per un cancro alla gola a 65 anni: ecco il tributo della cantante.

Anche la musica italiana piange per la scomparsa di Eddie van Halen: da Alex Britti a Francesco Renga, passando per Piero Pelù, in molti hanno tributato un omaggio al chitarrista scomparso il 6 ottobre 2020. Tra i messaggi più emozionanti di un nostro artista c’è però quello di Elisa, che ha raccontato ai fan un suo ricordo del grande Eddie, risalente alle registrazioni di Pearl Days a Los Angeles.

Elisa: il post per Eddie van Halen

Attraverso un lungo ed emozionante post, la cantautrice di Monfalcone ha raccontato di quando, nel 2004, era a Los Angeles per registrare Pearl Days. Incredibile ma vero, spesso Eddie andava a trovare in studio tutto il suo team, e questo perché era legato da una sincera amicizia con Glen Ballard, che stava producendo l’album della Toffoli.

Elisa Toffoli
Elisa Toffoli

Ricorda la cantante: “Eri simpatico e alla mano, sorridevi sempre. Un giorno avevo la chitarra elettrica in mano e suonavo un riff per il finale di Life goes on, Una poesia anche per te. Lo stavo facendo sentire a Tim Pierce e tu eri seduto vicino a me con un bicchiere di vino rosso. Ti piaceva il riff e hai convinto tutti a tenerlo nel disco. Mi sembrava di volare in quel momento. Ridevamo un sacco e facevamo battute sceme tutto il tempo. Grazie Eddie, per quel giorno e per tutto il resto. Buon viaggio nella luce“. L’artista firma il suo messaggio con lo pseudonimo di Miss Triest. Ecco il post:

View this post on Instagram

Era il 2004 e mi trovavo a Los Angeles a registrare Pearl Days. Venivi spesso a trovarci in studio perchè eri amico di Glen Ballard che stava producendo quel disco. Eri simpatico e alla mano, e sorridevi sempre. Un giorno avevo la chitarra elettrica in mano e suonavo un riff per il finale di life goes on, una poesia anche per te. Lo stavo facendo sentire a Tim Pierce e tu eri seduto vicino a me con un bicchiere di vino rosso. Ti piaceva il riff e hai convinto tutti a tenerlo nel disco. Mi sembrava di volare in quel momento. Ridevamo un sacco e facevamo battute sceme tutto il tempo. Grazie Eddie, per quel giorno e per tutto il resto. Buon viaggio nella luce. Miss Triest ?

A post shared by ELISA TOFFOLI Official (@elisatoffoli) on

Piero Pelù ricorda Eddie van Halen

Tra i tanti messaggi dei nostri artisti, non poteva mancare anche quello di Piero Pelù, icona del rock all’italiana. Il cantante fiorentino ha scritto: “Lacio drom grande Eddy Van Halen, che le tue scale di note ti portino dritto fino al paradiso di quelli che ci fanno star bene quando ascoltiamo i tuoi travolgenti assoli, perfetti in ogni singolo intervallo e suono. Anche la tua Musica non si arresta“. Di seguito il suo post:

View this post on Instagram

Lacio drom grande Eddy Van Halen, che le tue scale di note ti portino dritto fino al paradiso di quelli che ci fanno star bene quando ascoltiamo i tuoi travolgenti assoli, perfetti in ogni singolo intervallo e suono. Anche la tua Musica non si arresta!

A post shared by Piero Pelù (@pieropelufficiale) on

Da: Notizie Musica

 1,186 Visualizzazioni