News

Foo Fighters: Dave Grohl pubblica il nuovo singolo Waiting On a War e ne spiega il significato

Tempo di Lettura: 2 minuti

chitarra Stratocaster

Foo Fighters, Waiting On a War: il nuovo singolo della band di Dave Grohl, con il significato spiegato dallo stesso cantautore americano.

Nel giorno del suo compleanno, il 52esimo per la precisione, Dave Grohl si regala e ci regala un nuovo singolo dal prossimo album dei Foo Fighters, Medicine at Midnight. Siamo al terzo estratto da uno dei dischi più attesi in ambito rock internazionale. Stavolta tocca a Waiting On a War, una canzone di cui Grohl ha voluto anche spiegare il significato attraverso una nota sui social.

Foo Fighters: il significato di Waiting On a War

Scrive sui social il cantautore americano ex Nirvana: “Da bambino, cresciuto nei sobborghi di Washington DC, avevo sempre paura della guerra. Avevo incubi di missili in cielo e soldati nel mio cortile, molto probabilmente erano causati dalla tensione politica dei primi anni Ottanta e dalla mia vicinanza al Campidoglio della nazione“.

chitarra Stratocaster
Chitarra Stratocaster

In precedenza, a NME, Dave aveva raccontato che quegli incubi di missili in cielo erano tornati nella sua mente quando la figlia gli chiese, nel 2019, se gli Stati Uniti stessero per entrare in una guerra nucleare con la Corea del Nord.

Il nuovo singolo dei Foo Fighters è Waiting On a War

Continua ancora nel suo post pubblicato sui social Grohl: “Stavo portando mia figlia a scuola ed era più o meno il periodo in cui stavano aumentando le tensioni tra gli Stati Uniti e la Corea del Nord e lei lo aveva visto nei notiziari. Mi ha chiesto, ‘Papà andiamo in guerra?’. Mi ha ricordato come mi sentivo quando avevo la sua età e ho pensato ‘Che ca**o di rottura!’. Quanto è deprimente che l’infanzia possa essere privata di quella bellezza e innocenza da questa oscura sensazione di paura? Ecco di cosa parla Waiting On a War“. Si tratta dunque non tanto di un pezzo sulla guerra ma di un brano che racconta le sensazioni che anche solo l’attesa di una guerra può indurre negli animi più sensibili, come quelli dei bambini. Ascoltiamolo insieme:


Da: Notizie Musica

 490 Visualizzazioni