News

La coda del diavolo, il significato e qualche curiosità sul brano di Rkomi ed Elodie

Tempo di Lettura: 2 minuti

Rapper

Il significato e qualche curiosità su La coda del diavolo, brano di Rkomi ed Elodie, pubblicato il 3 dicembre 2021.

La coda del diavolo è il brano di Rakomi ed Elodie, pubblicato il 3 dicembre 2021. Il rapper ha realizzato questa canzone, avvalendosi dell’aiuto della cantante, che – poi – è stato inserito nella riedizione di Taxi Driver +, suo terzo album in studio. Scopriamo insieme qualche curiosità sulla traccia, dando uno sguardo anche al significato del testo.

Rapper
Rapper

Rkomi ed Elodie, La coda del diavolo: il testo

La coda del diavolo fa parte della riedizione del terzo album in studio Taxi Driver+ ed è un singolo che il rapper ha pubblicato il 3 dicembre 2021. Per questo brano, Rkomi ed Elodie collaborano insieme: il testo è stato scritto da Dario Faini e Davide Petrella.

Dell’album Taxi Driver – uscito il 30 aprile 2021 – è stata creata anche una versione inedita per MTV Unplugged. Ecco come esordisce il testo della canzone: “Quando la notte mi scappò dalle mani, ma tu mi tieni forte, volo abbandonato all’aria per sfuggirti ancora, nessuna fine perché siamo eterni“.

Il video e il testo di La coda del diavolo:

Il significato di La coda del diavolo

In questa canzone, il rapper parla di una coppia composta da due persone che solo restando insieme riescono a trovare il senso della loro vita, finendo per “stringersi sempre forte la mano, anche sotto la coda del diavolo”.

Ciò accade perché sono profondamente innamorate l’una dell’altra e, le sensazioni forti e i sentimenti intensi che provano, si dipanano nella città di Milano, tra locali e posti particolari, che rendono eterni il loro sentire. Questi due innamorati, dunque, si districano tra le varie difficoltà della vita e – anche se si perdono – si ritrovano in qualche modo, senza mai dirsi addio.

 128 Visualizzazioni