News

Ligabue si unisce ai Fast Animals and Slow Kids nel nuovo brano Il tempo è una bugia

Tempo di Lettura: 2 minuti

Luciano Ligabue

Fast Animals and Slow Kids e Ligabue, Il tempo è una bugia: il significato del testo della prima collaborazione tra la band e il rocker.

Nuovo passo in avanti per la carriera dei Fast Animals and Slow Kids. La band umbra capitanata da Aimone Romizi per la prima volta collabora con un big assoluto della musica italiana: Luciano Ligabue. Il rocker di Correggio ha unito le forze a una formazione ma già molto esperta e apprezzata, in grado di reggere il peso del duetto e del confronto, per dar vita a uno dei brani più attesi di queste prime settimane di settembre: Il tempo è una bugia. Scopriamo insieme i dettagli e il significato.

FASK con Ligabue ne Il tempo è una bugia

Il nuovo brano della band di Aimone insieme a Ligabue è in arrivo sulle piattaforme streaming e in rotazione radiofonica dal prossimo 16 settembre. Un grande onore per il gruppo umbro, dal momento che Liga non è certo l’artista che più facilmente si concede per duetti di vario genere.

Luciano Ligabue
Luciano Ligabue

Nel corso della sua carriera il rocker di Correggio ha collaborato in effetti solo con Eugenio Finardi a inizio carriera, con Angelo Branduardi in un brano del 2000, con Elisa nella celebre Gli ostacoli del cuore, e poi di recente con Francesco De Gregori, Mimmo Locasciulli e Gianluca Grignani, prima di tornare a incidere un brano, nel 2022, anche con i suoi vecchi Clan Destino. Insomma, i duetti del Liga, se non si contano sulle dita di una mano, poco ci manca.

Il significato di Il tempo è una bugia

Il nuovo singolo della band umbra di Aimone Romizi viene presentato come un viaggio nei ricordi che non lascia però il tempo presente. Perché il tempo finge di scorrere, ma in realtà non passa mai, come si legge in un post pubblicato su Instagram. In attesa di scoprire quale sarà il senso più profondo del testo, non resta che sottolineare l’emozione che traspare dalla presentazione di questo brano, che potrebbe rappresentare per i FASK una nuova grande svolta nella carriera.

Di seguito il post della band:

 6 Visualizzazioni