News

Mannarino annuncia le nuove date del tour 2022

Tempo di Lettura: 2 minuti

Mannarino

Mannarino annuncia le date del suo nuovo tour: ecco il calendario completo e le informazioni sui biglietti.

Il tour di Mannarino è ufficiale in questo 2022. Dopo l’esibizione a Parigi a inizio 2020, l’artista romano aveva presentato il calendario del nuovo tour 2021, che avrebbe dovuto accompagnare un nuovo album. L’intero tour è però slittato a causa dell’emergenza Coronavirus.. Andiamo a scoprire tutti i dettagli su questa tournée.

Mannarino, il nuovo tour: ecco le date

Alessandro Mannarino ha annunciato le date dei concerti che caratterizzeranno il suo nuovo tour italiano nel 2022. Il cantautore romano, infatti, è pronto per esibirsi nuovamente sui palchi dello Stivale.

Mannarino
Mannarino – Ph. credits Alessandro Treves

Di seguito le nuove date dopo lo spostamento causato dal Coronavirus, con l’aggiunta di altri concerti:

– 24 aprile al Bliss di L’Aquila
– 27 aprile, 3 e 4 maggio al Fabrique di Milano
– 9 e 10 maggio al Teatro della Concordia di Venaria Reale (Torino)
– 12, 30 e 31 maggio al Tuscany Hall di Firenze
– 17 e 18 maggio alla Casa della Musica di Napoli
– 22, 24 e 25 maggio all’Atlantico di Roma
– 11 agosto al Locus Festival di Locorotondo (Bari)
– 3 settembre a Villa Bellini a Catania
– 28 settembre all’Arena di Verona.

I biglietti possono essere acquistati su TicketOne, I tagliandi già acquistati restano validi anche per le nuove date.

Di seguito, il video di Me so’mbriacato:

Mannarino, l’esibizione al Musée d’Orsay di Parigi

Mannarino si sta imponendo anche come artista che riesce a conquistare il pubblico al di là dei confini nazionali. Il cantautore, infatti, si è esibito oltralpe, precisamente al Musée d’Orsay a Parigi ed è stato il primo artista italiano ad avere questo onore, nell’ambito della rassegna Curieuse Notturne.

Il direttore della programmazione culturale e dell’auditorium, Lui Bouniol-Laffont ha parlato così dell’artista italiano: “Mannarino è uno dei più grandi artisti della sua generazione. La sua musica, colorata e profonda allo stesso tempo, lo identifica come erede diretto di artisti, musicisti, poeti e pittori del XIX secolo“.

E ha aggiunto: “Lo abbiamo dunque scelto come invitato d’onore al nostro carnevale per permettere al pubblico francese di scoprire la poesia della festa “all’italiana” attraverso la sua musica”.

 66 Visualizzazioni