News

Non solo Fedez, il Codacons attacca anche Gianni Morandi: “Assurdo non escluderlo”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Gianni Morandi

Dopo la violazione del regolamento di Sanremo da parte del cantante bolognese, il Codacons ha preso di mira anche Gianni Morandi.

Gianni Morandi ha violato il regolamento di Sanremo, ma sarà comunque tra i concorrenti del Festival nel 2022. Lo ha deciso la Rai, con Amadeus in testa, chiudendo un occhio su un clamoroso errore da parte del cantante, che attraverso i social aveva fatto ascoltare ai propri fan buona parte del ritornello del brano che presenterà a Sanremo. Una decisione, quella degli organizzatori, che ha creato non poche discussioni e molta ironia. Ma c’è un ente che non l’ha presa certamente alle leggera, il Codacons. Come già accaduto anche lo scorso anno con Fedez, l’associazione ha chiesto l’esclusione dell’artista di Monghidoro dalla kermesse!

Gianni Morandi
Gianni Morandi

Il Codacons contro la Rai: vuole l’esclusione di Gianni Morandi

Stando a quanto riferito dall’associazione per i diritti dei consumatori, la Rai si sarebbe arrampicata sugli specchi per cercare di giustificare Gianni Morandi e, soprattutto, la propria decisione di non estrometterlo. La motivazione data dagli organizzatori del Festival sarebbe infatti “totalmente assurda e inverosimile“.

Il riferimento è ovviamente al fatto che nel proprio comunicato la Rai abbia parlato di “inconveniente tecnico” per lo spoiler del cantante bolognese. In particolare, l’artista avrebbe secondo l’azienda inavvertitamente pubblicato un contenuto di cui stava godendo in forma privata a causa dell’ingombranza del tutore che protegge la sua mano destra dopo l’incidente dello scorso anno. Una giustifacazione che in effetti richiede un grosso sforzo di fiducia per poter essere creduat. Ed è per questo che il Codacons starebbe accarezzando l’idea di impugnare la decisione della Rai in Tribunale.

Le scuse di Gianni Morandi

Senza cercare giustificazioni di sorta, lo stesso Morandi ha comunque provato a chiudere la vicenda, dopo aver avuto conferma della non esclusione, con un post sui social in cui ha chiesto scusa a tutti, dalla Rai ai suoi musicisti, da Jovanotti ad Amadeus. Il cantante si è descritto come un imbranato e, tra il serio e il faceto, ha affermato: “Forse da oggi è meglio che dei social se ne occupi Anna“. Scuse che sono state accettate da tutti, anche da Jovanotti. L’autore della canzone in gara al Festival ha infatti scherzato sulla vicenda pubblicando un meme diventato virale nelle ultime ore, e che riprende l’ultimo film di Sorrentino: “È stata la mano di Gianni“.

Di seguito il post di Lorenzo Cherubini:

 104 Visualizzazioni