News

Nuovo intervento al cuore per Omar Pedrini: come sta l’ex Timoria

Tempo di Lettura: 2 minuti

Omar Pedrini

Omar Pedrini è stato operato ancora una volta al cuore: ecco come sta il cantante ex leader dei Timoria.

Omar Pedrini è stato operato al cuore. E non per la prima volta. Il rocker bresciano, grande protagonista dell’epoca d’oro dei Timoria, è tornato sotto ai ferri per un intervento, a distanza di oltre un anno dalla prima operazione, datata giugno 2021. Lo ha comunicato lo stesso artista bresciano attraverso un post pubblicato sui suoi account social, con tanto di foto che lo ritrae direttamente dal letto dell’ospedale Sant’Orsola: “Se tutto andrà bene questa settimana, la prossima potrà iniziare una convalescenza lunga“.

Cos’è successo a Omar Pedrini?

Il messaggio è stato pubblicato sui social da Omar e dalla moglie Veronica Scalia, che gli è stata accanto, ovviamente, in questi giorni non semplici in ospedale. Si tratta dell’ennesima operazione per Pedrini, che aveva già dovuto subire un intervento nel 2004 e nel 2014, prima di quello del 2021, quando aveva avuto un aneurisma all’aorta.

Omar Pedrini
Omar Pedrini

Non sappiamo stavolta quale sia stato il motivo dell’intervento, ma quel che è certo è che per qualche tempo il cantautore dovrà restare a riposo, con la speranza di poter tornare al lavoro direttamente dall’inizio del 2023.

Come sta Omar Pedrini

Ciao a tutti, qui Bologna, quest’uomo con i miei occhiali e senza la barba è mio marito, che non ha perso la voglia di scherzare, come sempre“, ha scritto sui social Veronica Scalia, dando voce direttamente al messaggio che Pedrini ha voluto condividere con tutti i fan.

L’intervento sembra essere andato molto bene, ha sottolineato la donna, che ha voluto comunque utilizzare il condizionale per scaramanzia, considerando che la situazione è comunque delicata. Ad ogni modo, Veronica ha voluto salutare e ringraziare tutti i fan del marito per la sua vicinanza in questi giorni di dolore: “Non appena starà meglio leggerà i vostri amorevoli messaggi. Se tutto andrà bene questa settimana, la prossima potrà iniziare una convalescenza lunga, contiamo di lavorare di nuovo a gennaio“. Di seguito il post:

 22 Visualizzazioni