News

Scorpions, le migliori canzoni del più importante gruppo metal tedesco

Tempo di Lettura: 2 minuti

Concerto metal

Da Rock You Like a Hurricane a We’ll Burn the Sky, le cinque canzoni più iconiche della discografia del gruppo heavy metal.

Gli Scorpions hanno pubblicato diciotto album in studio. Il loro primo album fu pubblicato nel 1972, intitolato Lonesome Crow. L’ultimo album in studio che la band ha pubblicato è stato Return to Forever nel 2015. Gli Scorpions hanno anche pubblicato sei album live. Per quanto riguarda le compilation, gli Scorpions hanno pubblicato ben 29 album.

Ancora più sorprendente è il fatto che gli Scorpions abbiano pubblicato più singoli di quasi qualsiasi altra band nella storia, più dei Rolling Stones e dei Beatles. Sono circa 100 i singoli pubblicati dagli Scorpions negli ultimi quarantasette anni. Scopriamo insieme le loro migliori canzoni.

Concerto metal
Concerto metal

Scorpions, le canzoni più amate

Rock You Like a Hurricane, dall’album Love at First Sting (1984). Come si potrebbe escludere questa canzone dalla lista? Prevedibile o no, il brano cattura tutte le adorabili qualità degli Scorpions in un unico pacchetto da quattro minuti e mezzo. Non c’è da stupirsi che sia diventato il maggior successo del gruppo e quello più soggetto a cover.

Il video di Rock You Like a Hurricane:

Passiamo, poi, a Dynamite, dall’album Blackout (1982). Nel fondare il gruppo, il chitarrista Rudolf Schenker metteva a disposizione delle canzoni semplici accordi ma potenti. Forse nessun’altra canzone del gruppo tedesco esemplifica questo talento in modo così esaustivo.

Il video di Dynamite:

C’è, poi, In Trance, dall’omonimo album del (1975). Se c’è qualche canzone degli Scorpions degli anni ’70 che ha indirizzato band sulla strada giusta, quella è sicuramente In Trance. La traccia – che dà il titolo al terzo album – contiene tutti i segni distintivi degli Scorpions: le tonalità alternate di buio e luce (i croccanti riff di Rudolf Schenker, le morbide melodie di Uli Jon Roth), i passaggi musicali contrastanti e il vibrato banshee di Klaus Meine. Con questo progetto in mano, gli Scorpioni divennero inarrestabili.

Il video di In Trance:

Scorpions, Still Loving You e We’ll Burn the Sky

Still Loving You, presente nell’album Love at First Sting (1984). Rappresenta l’archetipica ballata di potere del gruppo. Il testo possiede delle qualità inebrianti e romantiche che lo rendono decisamente più mainstream ma pur sempre apprezzabile.

Il video di Still Loving You:

Infine, citiamo We’ll Burn the Sky, dall’album Tokyo Tapes (1978). Uli Jon Roth ha co-scritto il suggestivo testot, con una vecchia fiamma di Jimi Hendrix, Monika Dannemann, con la quale anche Roth usciva. Originariamente presente nell’album in studio del 1977, Taken by Force, la canzone si saturò di ispirazione – in maniera ancora più incisiva – nel doppio live dell’anno successivo, Tokyo Tapes, sostenuta da alcuni dei più grandi lavori di chitarra solista mai fatti da Uli Jon Roth.

Il video We’ll Burn the Sky:

 36 Visualizzazioni