News

Sissi riparte da Sottovoce: il significato della nuova canzone presentata all’Arena di Verona

Tempo di Lettura: 2 minuti

Cantante sul palco

Sissi, Sottovoce: il testo e il significato della canzone presentata dall’ex Amici in anteprima all’Arena di Verona.

Tra le grandi sorprese dell’ultima edizione di Amici di Maria De Filippi, una delle più apprezzate in assoluto è stata la scoperta del talento di Sissi. Pur non riuscendo a vincere, la cantante con il nome da principessa è stata la protagonista assoluta dell’ultima edizione del talent, entrata nel cuore di tantissimi fan. Gli stessi che hanno potuto applaudirla anche all’Arena di Verona, nel corso dei TIM Music Awards. La cantante nell’occasione ha presentato in anteprima Sottovoce, il suo prossimo singolo. Scopriamo insieme il significato del testo.

Sottovoce è il nuovo singolo di Sissi

Dopo il successo dell’EP Leggera e della hit estiva Scendi, Sissi si ripresenta in questo autunno con un brano totalmente diverso. Sotto voce è un’apertura al mondo del pop dalla grande forza interiore ma dall’eleganza che viene sottolineata dalla scelta di un cantato che sembra scomparire, diventare un sussurro dal forte impatto emotivo.

Cantante sul palco
Cantante sul palco

Un brano che dovrebbe rappresentare l’inizio del suo nuovo percorso artistico, quello che la potrebbe portare molto presto alla pubblicazione anche di un primo vero e attesissimo album, prova del nove per la prima fase della sua carriera.

Il significato di Sottovoce

Il testo della nuova canzone di Sissi non è tanto una richiesta di aiuto, quanto la descrizione di un percorso, quello di una cantante che non è solo un’artista in crescita, ma resta soprattutto una giovane donna che ha diritto di sbagliare e di imparare. Nel suo racconto l’artista sembra toccare paure come il vuoto sociale, l’indifferenza, temi che possono spaventare in un primo momento, ma che con la maturità vengono assorbiti e smettono di essere un freno, per diventare invece una spinta per poter andare avanti anche senza l’aiuto di qualcuno. Quel qualcuno, persona evidentemente speciale, che quando ci si spezza la voce, però, non sente niente.

Canta Sissi: “Mi si spezza la voce ma tu non senti niente, quando è buio perdo l’equilibrio, a volte non riesco a dirti che voglio il sole di notte, luce sulle paure, mentre questo mondo fa casino, sottovoce parla un po’ con me“.

 6 Visualizzazioni