News

Skin contro Giorgia Meloni: “Con lei l’Italia sprofonda nel fascismo”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Skin degli Skunk Anansie

Skin attacca Giorgia Meloni a pochi giorni dalle elezioni: il duro attacco della cantante degli Skunk Anansie.

Tutti contro Giorgia Meloni! Non solo il mondo della musica italiana sembra aver deciso di schierarsi apertamente contro la leader di Fratelli d’Italia. A quanto pare anche a livello internazionale la fama della nota politica romana non è poi invidiabile. Lo ha dimostrato la presa di posizione, dura e netta, di Skin, cantante degli Skunk Anansie ed ex giudice di X Factor. Ecco le parole dell’artista britannica sulla possibile futura presidente del Consiglio!

Skin attacca Giorgia Meloni

Come tante rockstar, anche Skin non è certo la persona che nasconde il suo pensiero dietro troppi giri di parole. Così, a pochi giorni dalle elezioni politiche italiane più attese al contempo più caotiche, è arrivato il suo duro attacco alla leader che maggiormente sembra destinata a diventare nuova premier: Giorgia Meloni.

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni

Intervenuta in un post pubblicato su Instagram, la cantante britannica si è lasciata andare a un attacco diretto: “Che tristezza vedere la mia amata Italia sprofondare verso il fascismo per la prima volta dalla Seconda guerra mondiale“.

Skin paragona Fratelli d’Italia al fascismo

Nel suo post, con tanto di foto della leader di FdI, la cantante degli Skunk Anansie ha voluto spiegare ai suoi follower non italiani cosa rappresenti il partito di Giorgia Meloni, spiegando, con una sintesi forse un po’ cruda: “Il suo partito discende da Benito Mussolini e demonizza rifugiati e migranti. La solita vecchia mer*a, il solito vecchio programma politico fascista/razzista della destra“.

Con un certo risentimento, l’artista ha quindi concluso che in Italia le persone nere non hanno alcun potere, ma vengono comunque additate come responsabili di tutte le “stron*ate” che fa la nostra élite. E per molti versi non le si può dar torto. Una presa di posizione che ha trovato d’accordo e allarmato anche altri artisti che hanno l’Italia nel cuore, come Garbage, Mousse T e Jack Savoretti, con quest’ultimo che si è lasciato andare a un commento incisivo: “Straziante“.

Di seguito il post pubblicato dall’artista britannica:

 18 Visualizzazioni