News

Spotify entra nel mondo del calcio: pioggia di milioni per il Barcellona

Tempo di Lettura: 2 minuti

Spotify

Spotify diventa sponsor del Barcellona: la piattaforma di streaming musicale è pronta a chiudere un contratto multimilionario con il club.

Musica e calcio, calcio e musica, due mondi tanto distanti quanto simili e spesso intrecciati in modi anche sorprendenti. Non è un segreto che lo sport interessi molto a Daniel Ek, ceo di Spotify. In passato si è parlato dell’acquisto di un club molto blasonato da parte della società svedese, che sarebbe stata pronta a entrare attivamente nel mondo del calcio. Per il momento non siamo ancora arrivati a questo punto, ma in qualche modo Ek è riuscito comunque a entrare nel mondo del calcio, e in quello che conta, stringendo una partnership multimilionaria con una delle società calcistiche più famose in tutto il pianeta: il Barcellona.

Spotify diventa sponsor del Barcellona?

La notizia non è ancora ufficiale. Secondo quanto riferito da Sport, si starebbero limando gli ultimi dettagli tra il Barcellona e Spotify. Tutto però farebbe presupporre che le cose possano andare a chiudersi in maniera positiva nel giro di pochissimi giorni.

Spotify
Spotify

Manca l’ufficialità, ma si stanno facendo passi da gigante ed è ormai quasi certo che il Barcellona avrà come main sponsor prorprio Spotify. La società svedese andrebbe a versare nelle casse del club blaugrana 60 milioni di euro, e a quanto pare si sarebbe al lavoro anche per negoziare di diritti di naming del celebre stadio del Barça, il Camp Nou, che potrebbe diventare qualcosa di simile a Camp Nou Spotify o Spotify Arena, sulla base di un accordo ventennale da 400 milioni totali.

Spotify e la passione per il calcio

Che sia per pura passione, o per semplice business, è da tempo che Daniel Ek sta mettendo gli occhi sul mondo del calcio. A lungo si è parlato di un possibile acquisto dell’Arsenal, importante squadra inglese attualmente di proprietà americana. Di concreto però non c’è stato nulla al momento. Vedremo se questo accordo con il Barcellona sarà solo il primo passo o l’unico impegno reale di Spotify all’interno di un mondo remunerativo ma anche in un momento di crisi profonda.

 98 Visualizzazioni