News

Un video animato per festeggiare i 40 anni di Ogni volta, un classico di Vasco Rossi

Tempo di Lettura: 2 minuti

Vasco Rossi

Vasco Rossi, Ogni volta: il video animato per i 40 anni del celebre brano cantato dal rocker di Zocca.

Buon compleanno Ogni volta. La celebre canzone di Vasco Rossi, lato B del singolo Vado al massimo, ossia della canzone presentata dal Kom al Festival di Sanremo, festeggia un importante traguardo, e lo fa in una doppia maniera. Se la Carosello Records ha infatti pubblicato una edizione rimasterizzata speciale dello storico brano, è arrivato anche un video ufficiale animato, reso pubblico anche sui social dallo stesso artista di Zocca.

Il video per i 40 anni di Ogni volta

Tra le canzoni entrate nella storia della musica italiana, e tra le più amate di Vasco, Ogni volta è quella che ha il minor numero di parole, massima sintesi poetica di Vasco, che ha portato a lavorare in sottrazione sulla sceneggiatura e sulla grafica“, ha spiegato Arturo Bertusi, il regista di una clip destinata a diventare un cult tra i fan del Blasco.

Vasco Rossi
Vasco Rossi

Il soggetto e la sceneggiatura della clip sono stati realizzati con la collaborazione di Veronica Raimo, scrittrice che ha vinto il Premio Strega Giovani 2022. Racconta ancora Bertusi: “Come per i precedenti, a creare il video è stata un’interazione tra animazione tradizionale e l’innovazione tecnologica più sperimentale e all’avanguardia, prodotta da una piccola squadra agguerrita di professionisti con l’anima da bottega artigianale e una buona dose di follia“.

Nella clip possiamo riconoscere alcune citazioni di quadri di Van Gogh e la presenza di bar americani come quelli presenti nelle opere di Hopper, per realizzare un’opera che potrebbe essere intitolata: “Incubi e sogni di Vasco Rossi“. Ecco il video:

Il significato di Ogni volta

Brano storico ma al contempo atipico nella produzione del Kom, Ogni volta è una canzone autobiografica, intima, un affresco di tipo quasi impressionista che mette in mostra le emozioni e gli stati d’animo dell’autore. Semplice quasi come una filastrocca, con poche variazioni, è scritta in prima persona e per questo anche nel video si è scelto di mostrare una ripresa soggettiva, per mostrare lo sguardo del Blasco.

Leggi anche
Il significato di Albachiara, il capolavoro di Vasco Rossi dedicato alla purezza

L’idea alla base è mettere in mostra le emozioni e le sensazioni che variano nelle diverse fasi delle nostre vite, fasi vissute nella stessa casa, tra quel che resta e quel che cambia, in un viaggio altamente simbolico in cui si fondono proprio il sogno e l’incubo, due metà della stessa medaglia. Una piccola chicca: la stanza della casa riprodotta nel video va a riprendere quella della vera casa in cui è cresciuto il Kom, all’interno di un capannone.

 6 Visualizzazioni