News

Addio a Terry Hall, star della musica inglese

Tempo di Lettura: 2 minuti

Lutto

È morto Terry Hall, cantante dei The Specials: aveva 63 anni e da qualche tempo lottava con una malattia.

La grande musica britannica è in lutto: è morto Terry Hall, storico cantante dei The Specials. Lo hanno confermato con una nota sui social ufficiali della band i suoi compagni di band, attraverso parole che hanno toccato il cuore di tutti i fan: “È con enorme tristezza che annunciamo la dipartita, a seguito di una breve malattia, di Terry, il nostro fantastico amico, fratello e uno dei cantanti e cantautori e parolieri più brillanti che questo paese abbia mai prodotto“. Aveva 63 anni.

Morto Terry Hall

Band famosa per canzoni come Ghost Town, Gangsters e Too Much Too Young, gli Specials sono stati dei pionieri dello ska, tra i protagonisti assoluti del genere in Europa. Ma oltre che grande musicista, Terry era anche un marito e un padre meraviglioso, come si legge ancora nella nota condivisa dai suoi compagni di band.

Microfono cantante
Microfono cantante

Terry era una delle anime più gentili, divertenti e genuine, la sua musica e le sue performance racchiudevano l’essenza stessa della vita… la gioia, il dolore, l’umorismo, la lotta per la giustizia, ma soprattutto l’amore“, hanno scritto i compagni, costernati per l’accaduto. Nel comunicato fanno sapere che Terry mancherà a tutti, mancherà la sua musica ma mancherà anche la sua profonda umanità.

Chi era Terry Hall

Il cantante britannico entrò nello storico gruppo nel 1977. La band diventò famosa quando vennero chiamati da Joe Strummer ad aprire concerti dei Clash. In quel periodo raggiunsero le classifiche con il singolo Gangsters, arrivando al primo posto solo qualche anno dopo con Ghost Town, apice della loro straordinaria carriera.

Leggi anche -> Chi era Joe Strummer, il leggendario frontman dei Clash

In queste ore di grande costernazione, anche altri suoi amici hanno voluto salutarlo un’ultima volta. Il suo ex compagno di band, Neville Staple, ha infatti aggiunto al comunicato ufficiale: “Sapevamo che non stava bene, ma fino a poco tempo fa non ci rendevamo conto di quanto fosse grave. Avevamo appena confermato insieme alcuni accordi musicali congiunti del 2023. Questa notizia mi ha colpito enormemente e deve essere estremamente difficile per la moglie e la famiglia di Terry“.

 12 Visualizzazioni