News

Al Bano ospita tre rifugiati ucraini. Il cantante fa dietrofront su Putin: “Non mi piace più”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Al Bano

Al Bano ospiterà tre rifugiati ucraini nella sua tenuta a Cellino San Marco: il cantautore ha cambiato idea su Putin.

Tra i tanti italiani che si sono detti disponibili a dare una mano concreta ai rifugiati ucraini, ospitandoli nelle proprie tenute, c’è anche Al Bano! L’artista di Cellino San Marco ha accettato di ospitare tre persone fuggite dagli orrori della guerra, come rivelato dall’agenzia Agi. Una mossa importante da parte del cantante, che segue la cancellazione dei suoi appuntamenti in Russia. L’artista pugliese, che aveva in passato tessuto le lodi di Vladimir Putin, oggi si è detto infatti molto deluso dal presidente russo, e ha deciso di schierarsi a favore della causa della pace e dell’Ucraina.

Al Bano ospiterà tre rifugiati ucraini

A comunicare la volontà di ospitare tre persone scappate dal Paese dell’Est Europa è stato lo stesso cantautore ai microfoni dell’agenzia. “Una mia cugina da anni ha rapporti con la comunità ucraina, oggi arriverà un gruppo di cinque persone, tre staranno in casa mia, mi sembra giusto e doveroso“, ha confermato l’artista.

Al Bano
Al Bano

Con queste parole ha voluto confermare la sua presa di distanza da Putin, leader politico che in passato aveva più volte incensato. Adesso però le cose sono cambiate. Lo ha spiegato lo stesso leone di Cellino San Marco: “Ho cantato per Putin, mi è piaciuto in passato e ora non mi piace più, ma mi è dispiaciuto, in questi giorni, vedermi definito ‘amico di Putin’. L’ho conosciuto, ho cantato per lui, ma purtroppo non sonoun suo amico, altrimenti gli avrei consigliato di far parlare l’intelligenza“.

Al Bano si schiera con l’Ucraina

Uomo di pace, come si è sempre definito anche in passato, Carrisi non ha voluto addentrarsi in disamine politiche che non gli competono, ma ha detto la sua su un confronto che per lui non riguarda Ucraina e Russia, ma Stati Uniti e Russia. Kiev si è solo trovata ‘in mezzo’, nell’ottica di Al Bano: “Sull’attacco all’Ucraina Putin ha completamente torto, è inaccettabile e la società civile si rifiuta di continuare a vedere le immagini di morte e devastazione che ci arrivano quotidianamente“.

 38 Visualizzazioni