News

Chi è Joji, il cantante di Glimpse of Us che ‘inventò’ l’Harlem Shake

Tempo di Lettura: 2 minuti

Microfono cantante

Joji: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantante e videomaker star dei social, famoso per il brano Glimpse of Us.

Definirlo cantante potrebbe essere troppo, o troppo poco. Di certo un personaggio in grado di raccogliere in soli quattro mesi seicento milioni di ascolti va però tenuto d’occhio coin grande attenzione. Di chi si tratta? Di Joji, artista giapponese che divenne famoso una decina di anni fa per essere stato l’inventore del fenomeno Harlem Shake, e che nella scorsa estate è riuscito a conquistare i social, e in particolare TikTok, con il brano Glimpse of Us. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi è Joji: biografia e carriera

George Kusunoki Miller, questo il vero nome di Joji, è nato a Osaka il 18 settembre 1992 sotto il segno della Vergine. Appassionato di musica, figlio di un uomo australiano e di una donna giapponese, si diploma nel 2012 alla Canadian Academy. Studia negli Stati Uniti e contemporaneamente, negli anni Duemiladieci, dà inizio alla sua carriera da youtuber, utilizzando diversi pseudonimi.

Microfono cantante
Microfono cantante

Dopo aver raggiunto un discreto successo con video incentrati su un senso dell’umorismo piuttosto oscuro, dark, decide di cercare il successo nel mondo della musica nel 2018, pubblicando l’album Ballads 1 trascinato al successo da hit come Slow Dancing in the Dark e Yeah Right.

Se si pensava che la sua volontà fosse quella di riposizionarsi, cercando di trasformarsi in un artista “serio”, ha provveduto a spazzare via ogni ambizione di questo tipo quando, una manciata di anni dopo, ha lanciato il singolo Glimpse of Us, basato totalmente su un umorismo surreale. Un brano che è diventato virale particolarmente sulla piattaforma TikTok, che ha decretato il suo successo a livello mondiale.

Può sembrare un exploit da poco, ma per Joji il successo di Glimpse of Us vuol dire record. Il suo brano è infatti il primo di un artista asiatico ad arrivare al primo posto sulla Spotify Global, graduatoria che lo ha visto in testa per dieci giorni consecutivi. Inoltre, è anche la seconda canzone di un artista nipponico a raggiungere la top ten della Billboard Hot 100. Solo un cantante ci era riuscito prima di lui, Kyu Sakamoto con Sukiyaki nel lontanissimo 1963.

Un traguardo raggiunto senza spinta delle major, senza una comunicazione oppressiva e aggressiva, senza interviste, apparizioni televisive e null’altro. Solo grazie ai social e al suo potere persuasivo. Che possa essere la consacrazione definitiva nella carriera di Joji? Lo scopriremo solo col tempo.

Joji: la discografia in studio

2018 – Ballads 1
2020 – Nectar
2022 – Smithereens

La vita privata di Joji

Non ci sono particolari notizie sulla sua vita sentimentale. Sui social non si riesce a capire se abbia o meno una fidanzata.

Sai che…

– Tra i nomi da lui utilizzati nella sua carriera ci sono anche Filthy Frank e Pink Guy.

– Nel suo secondo album, Nectar, ha potuto collaborare con artisti del calibro di Diplo, Benee e Lil Yachty.

– Su Instagram Joji ha un account ufficiale da diversi milioni di follower. Anche su TikTok ha un profilo ufficiale che supera il milione di fan.

 10 Visualizzazioni