News

Chi era Tullio Pane, vincitore di Sanremo con Claudio Villa

Tempo di Lettura: 2 minuti

Microfono

Tullio Pane: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sul cantante napoletano che vinse Sanremo nel 1955.

Tra i vincitori storici del Festival di Sanremo, accanto a leggende del calibro di Claudio Villa, c’è anche Tullio Pane. L’artista partenopeo, una delle voci simbolo della musica italiana negli anni Cinquanta, riuscì a trionfare una sola volta al Festival, e proprio in abbinamento al Reuccio, con il celebre brano Buongiorno tristezza. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Tullio Pane: biografia e carriera

Pasquale Pane, questo il vero nome di Tullio, nacque a Napoli il 16 giugno 1930 sotto il segno dei Gemelli. Appassionato di musica fin da bambino, studiò presso il Conservatorio di San Pietro a Majella, proprio nella sua città natale, prima di vincere una borsa di studio e trasferirsi a Milano per esibirsi alla Scala di Milano.

Microfono
Microfono

Gli vennero affidate in questo periodo alcune piccole parti come tenore. Esperienze che gli serviranno moltissimo per farsi conoscere e per maturare consapevolezza nei suoi mezzi. nel 1952 partecipò a un concorso per nuove voci organizzato dalla Rai e arrivò al successo. Successivamente, prese parte ad alcune trasmissioni radiofoniche, prima di trionfare al Festival di Napoli nel 1954 in coppia con Achille Togliani.

Il suo più prestigioso successo fu però quello dell’anno successivo, quando interpretò Buongiorno tristezza di Mario Ruccione e Giuseppe Fiorelli a Sanremo 1955, insieme a Claudio Villa.

Per tutti gli anni Cinquanta rimase uno dei principali interpreti della musica italiana, vinse ancora il Festival di Napoli e si impose anche presso altre manifestazioni nazionali e internazionali, tra cui il Festival di Zurigo.

Leggi anche
In memoria di Claudio Villa, l’unico e inimitabile Reuccio della musica italiana

Protagonista di tournée mondiali, dall’Australia al Giappone, passando per i principali paesi europei e ovviamente gli Stati Uniti, Tullio ebbe modo di cantare, anche riprendendo l’attività operistica, presso teatri come la Carnagie Hall di New York, il San Carlo di Napoli e altre location importantissime. Dal 1997 al 2001 fu ospite della trasmissione di Paolo Limiti Ci vediamo su Rai 1.

La morte di Tullio Pane

Protagonista fino alla fine della musica italiana, seppur in un ruolo meno mainstream, Tullio scomparve nel 2001 a Civitavecchia, ucciso da un tumore all’età di 71 anni.

La vita privata di Tullio Pane

Non conosciamo alcun dettaglio sulla vita sentimentale di Tullio.

Sai che…

– Vinse il Festival di Zurigo con un brano scritto da Totò.

 8 Visualizzazioni