News

Come funziona DIG, il primo social network basato sulla musica

Tempo di Lettura: 2 minuti

Musica sullo smartphone

Nasce DIG, il primo social network che collega le persone in base ai gusti musicali: ecco come funziona.

C’è un nuovo protagonista nel mondo dei social network. Ed è un protagonista totalmente musicale. Si tratta di DIG, il primo social che utilizza la musica per connettere i suoi utenti. Disponibile attualmente per gli abbonati a Spotify Premium, può essere scaricato sia dagli store Android che iOS dall’ottobre 2021 in oltre venti Paesi di tutto il mondo. Ma come funziona? Scopriamolo nel dettaglio.

Cos’è DIG

Come spiegato dall’imprenditore Ranieri Cipriani Foresio, fondatore di questa nuova realtà digitale, l’idea è nata durante i suoi studi in Music Business & Production ad Amsterdam. Passeggiando per la città aveva più volte notato infatti i giovani con gli auricolari nelle orecchie e più volte aveva avuto la curiosità di sapere cosa stessero ascoltando, per capire se i loro gusti musicali fossero simili ai suoi. E d’altronde chi non se l’è mai chiesto?

ragazza smartphon cuffie ascoltare musica
ragazza smartphon cuffie ascoltare musica

Spinto da questa curiosità ha scelto quindi di creare, con l’aiuto della software house More Factory srl, di creare DIG, un social che prende il nome dal verbo inglese to dig, che significa in linea generale “scavare“, ma si utilizza nel gergo musicale per indicare gli appassionati che ricercano musica senza sosta per lavoro o per pura passione.

Attraverso questa app è possibile, come detto, entrare in contatto con altri utenti grazie ai gusti musicali affini. Non a caso il mantra principale della nuova società è: “A stranger is just a firend you haven’t met yet / Un estraneo è solo un amico che non hai ancora incontrato“. Perché la filosofia alla base di questa nuova app è una sola: creare nuovi rapporti umani a partire dalla condivisione di una grande passione.

Come funziona DIG

L’app permette all’utente di utilizzare tre funzionalità rincipali: Discover, per scoprire nuova musica tramite una community internazionale; Interact, per interagire con altri utenti in chat; Grow, per permettere agli utenti di crescere con il proprio profilo. L’obiettivo è duplice: scoprire nuova musica e contemporaneamente entrare in contatto con tante persone, utilizzando proprio la musica come ‘biglietto da visita’.

Sono tante le opzioni presenti in DIG. È possibile entrare in contatto con altri utenti attraverso una mappa georeferenziata, o tramite vari filtri, che permettono di selezionare gli utenti per genere, artista, album o anche singola canzone. In questo modo si può essere sicuri instaurare un collegamento davvero solo con persone che condividono con noi le stesse passioni. Insomma, un nuovo mondo da scoprire ed esplorare, pronto a entrare in concorrenza anche con i social più conosciuti e amati.

 40 Visualizzazioni