News

Cos’è la bossa nova?

Tempo di Lettura: 2 minuti

Chitarra acustica

Bossa nova: cos’è, origini, storia, caratteristiche e artisti più famosi del genere musicale brasiliano.

Per gli appassionati di musica sudamericana, la bossa nova è più di un genere musicale: è un intero mondo. Creata in Brasile a partire dagli anni ’50, si tratta dell’elegante fusione di jazz e samba. Romantica e rilassante, è stata resa famosa in tutto il mondo da canzoni come The Girl from Ipanema e Desafinado. Inizialmente criticata per le evidenti influenze subite da parte della musica nordamericana, e in particolare del cosiddetto movimento del cool jazz, oggi è, al pari del samba, uno dei simboli della musica brasiliana nel mondo.

Bossa nova: storia, origini e caratteristiche

Negli anni Cinquanta, due musicisti brasiliani, Antonio Carlos Jobim e João Gilberto, iniziarono a esplorare una nuova tipologia di musica che sarebbe poi stata conosciuta con il nome di bossa nova (il cui significato è letteralmente “nuovo pallino, fissazione”). I due musicisti si ispirarono al jazz e al samba, creando un suono unico che presto sarebbe diventato popolare in tutto il mondo.

chitarra acustica
chitarra acustica

Nel 1958, questo genere guadagnò una fama internazionale grazie all’uscita del brano di João Gilberto Chega de Saudade. A questa fece seguito anche la hit The Girl from Ipanema, che ottenne un exploit globale. Negli anni successivi, la bossa nova ha continuato a crescere in popolarità, complice la sua adozione da artisti come Stan Getz e Ella Fitzgerald, ma anche di Mina in Italia, ed è oggi considerato uno dei generi più amati di musica sudamericana nel mondo.

I musicisti più famosi della storia della bossa nova

Sono molti i musicisti di talento che hanno resto famoso questo genere nel mondo. Alcuni dei più noti includono João Gilberto, Antonio Carlos Jobim, e Stan Getz. Tra pionieri del genere va annoverato però annoverato anche il poeta Vinicius de Moraes.

Pur essendo Chega de Saudade la canzone probabilmente più importante nella storia del genere, la data di nascita della bossa nova viene fatta coincidere con l’uscita dell’album Cancão do amor demais di Elizete Cardoso, al cui interno erano presenti musiche di Jobim e testi dello stesso de Moraes. Amata anche in Italia, la bossa nova è stata tradotta anche in versioni italiane delle sue più famose canzoni, diventate una sorta di standard.

Leggi anche -> Che cos’è il jazz?

Come si suona? Le caratteristiche del genere

Dal punto di vista musicale, la bossa nova è un samba suonato generalmente in modo minimalista, se non soffuso, senza particolare enfasi, senza vibrato, su un ritmo lento o tutt’al più medio, non superiore agli 80 battiti per minuto. Il suo incedere è però incalzante e affascinante e riesce a coinvolgere fino in fondo, grazie anche a un riconoscibile stile chitarristico e alla batteria, con il rullante suonato generalmente non sulla pelle, ma sul bordo.

 16 Visualizzazioni