News

FantaSanremo 2022: 5 cantanti su cui puntare

Tempo di Lettura: 2 minuti

Elisa Toffoli

FantaSanremo 2022: i cinque cantanti su cui scommettere per guadagnare tanti bonus nel prossimo Festival.

Ci siamo. Al Festival di Sanremo 2022 manca una settimana. Ancora pochi giorni e dovranno essere ufficializzate le squadre del FantaSanremo 2022, il fanta-game che sta spopolando sui social e non solo. Tutti stanno cercando di creare il quintetto perfetto per poter ambire alla vittoria nelle rispettive leghe o nella classifica generale. A prescindere da cosa si vince (ufficialmente, nulla), è il gioco in sé a dare grande gusto a tutti i concorrenti, che si stanno divertendo a sfidarsi a suon di pronostici. Ma quali sono i cinque cantanti su cui puntare a occhi chiusi per prendersi grandi soddisfazioni? Eccone alcuni da tenere d’occhio.

FantaSanremo 2022: i cantanti da schierare

Partiamo da una delle grandi favorite di questo Sanremo 2022, secondo il pubblico, secondo la critica e soprattutto secondo i bookmaker: Elisa. La cantante di Monfalcone partecipa al Festival per la seconda volta, a oltre vent’anni dalla prima, in cui trionfò con il capolavoro Luce (tramonti a nord-est). Con la sua O forse sei tu, non si può non metterla nel novero dei favoriti. Costa non poco (28 baudi), ma è praticamente una certezza: difficilmente farà gaffe e quasi certamente porterà a casa un premio della Critica, se non la vittoria finale. L’unico neo? Forse è un po’ troppo seria per regalare bonus di quelli estremi presenti nel regolamento. Anche se nella vita e nel gioco, mai dire mai…

Elisa Toffoli
Elisa Toffoli

C’è poi Michele Bravi, dal prezzo non eccessivo. Difficilmente arriverà a vincere, forse riuscirà a strappare un premio di contorno. Tuttavia potrebbe regalare bonus ogni sera, e per un motivo semplice: sappiamo per certo che giocherà al FantaSanremo, come annunciato da lui stesso sui social. Non sappiamo se per correttezza eviterà di regalarsi bonus o se invece farà di tutto per riuscire a guadagnare più punti, ma di certo avere un artista a conoscenza del gioco nella propria squadra non può che portare benefici.

Michele Bravi
Michele Bravi

Passiamo a Gianni Morandi. Costa relativamente poco (20 baudi), è arrivato al Festival con grande ‘pubblicità’, derivante dall’incidente dello scorso anno, dalla hit estiva, dalla collaborazione con Jovanotti, dalla gaffe con annesso rischio esclusione. Inoltre è l’eterno ragazzo e la star dei social di questo Sanremo, come dimostrato dal numero di interazioni ottenuto. Può sembrare un azzardo, ma tra i ‘grandi vecchi’ è l’unico che non regala un salto nel buio.

Gianni Morandi
Gianni Morandi

Mahmood e Blanco, come abbiamo sottolineato nei nostri consigli. Sono i più costosi di tutti (35 baudi). Sono gli strafavoriti, insieme ad Elisa. Idolatrati dai giovani, amati dalla Critica, potrebbero ripercorrere in tutto e per tutto le orme dei Maneskin. E sono anche abbastanza ‘spavaldi’ da concedersi qualche bonus di quelli extra. Insomma, sono un investimento sicuro, di quelli che rendono tanto ma che forse risultano anche troppo noiosi. A volte sono gli outsider a dare più soddisfazioni. Se ti piace vincere facile, però, non potrai non averli in squadra.

Alessandro Mahmood
Alessandro Mahmood

E chiudiamo con Dargen D’Amico. Il rapper assicura tutte le sere il malus degli occhiali da sole: non li toglie praticamente mai. Ma tra i concorrenti del Festival è il più guascone di tutti. Costa pochissimo (15 baudi), porta una canzone intitolata Dove si balla e certamente regalerà tanti momenti da vero showman. Ci si può aspettare di tutto da un personaggio del genere. Da acquistare con la consapevolezza di trovarsi in squadra una mina vagante, in grado di far esplodere o implodere il proprio team. Ma se non ti piace azzardare, che fantagiocatore sei?

Di seguito la sua Bocciofili:

 90 Visualizzazioni