News

Loredana Bertè attacca Giorgia Meloni: “Non ha nulla di onorevole, si deve vergognare”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Loredana Bertè e Giorgia Meloni

Loredana Bertè sui social è andata all’attacco di Giorgia Meloni: la cantante ha chiesto di rimuovere la fiamma tricolore dal simbolo di Fratelli d’Italia.

Loredana Bertè attacca duramente sui social Giorgia Meloni! Che la cantante calabrese sia una donna senza peli sulla lingua non ce ne accorgiamo certo ora. Per tanti anni l’artista si è lanciata in dichiarazioni al limite del politically correct su tanti argomenti. Stavolta, senza girarci troppo attorno, nel suo mirino è finita la leader di Fratelli d’Italia. A pochi giorni dalle elezioni che potrebbero trasformarla nella nuova premier, l’artista ha criticato duramente alcune scelte della politica romana, inserendosi in una polemica in particolare sul simbolo del partito da lei rappresentato.

Loredana Bertè attacca Giorgia Meloni

A innescare la polemica era stata la richiesta da parte della senatrice a vita Liliana Segre alla leader di FdI di rimuovere la fiamma tricolore presente nel simbolo del suo partito, in quanto ricollegato a movimenti di estrema destra. Meloni non ha voluto darle ascolto, giustificando la presenza della fiamma con motivazioni poco valide secondo Loredana, che a quel punto sui social ha deciso di intervenire in maniera perentoria.

Loredana Bertè e Giorgia Meloni
Loredana Bertè e Giorgia Meloni

Signora Meloni, quando una senatrice come Liliana Segre chiede che sia cancellata dal suo luogo quella fiamma (…) lei la rimuove e basta, ha capito?“, ha dichiarato, esplodendo, la cantante calabrese. Non contenta, dopo averle spiegato il motivo per cui il simbolo deve essere tolto, ha deciso rincarare la dose: “Lei si deve vergognare. Si vergogni, signora Meloni. Non l’ho chiamata apposta onorevole, perché di onorevole lei non ha proprio niente, come la maggior parte dei politici italiani“.

Di seguito il video con la richiesta di Loredana Bertè:

La diatriba tra Liliana Segre e Giorgia Meloni

Negli scorsi giorni la senatrice Segre aveva commentato la presenza della fiamma tricolore, vecchio emblema del Movimento sociale italiano (partito post fascista di estrema destra fondato dopo la Seconda guerra mondiale), nel simbolo di FdI, e aveva chiesto a Meloni di toglierlo.

Ma Giorgia, attaccata negli ultimi giorni da molti cantanti, tra cui Ariete, non ci sta, e ha anzi difeso con orgoglio quel simbolo, presente sul logo del partito dal 2014, senza scomporsi di un millimetro e senza non dare minimamente ascolto alle richieste di Liliana. Anzi, intervistata dal settimanale The Spectator ha spiegato: “La fiamma non ha niente a che fare con il fascismo, ma è il riconoscimento del viaggio fatto dalla destra democratica attraverso la storia della nostra Repubblica“.

 14 Visualizzazioni