News

Michele Merlo dimenticato a Sanremo 2022, il padre: “Costava poco ricordarlo”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Amadeus

Tra gli artisti che non sono stati ricordati a Sanremo 2022 c’è anche Michele Merlo, scomparso lo scorso anno a soli 28 anni: lo sconforto del padre.

Il Festival di Sanremo 2022 è già finito da qualche giorno, ma sono in molti ancora a parlarne. Dopo la gioia per le emozioni regalate da cantanti e ospiti, e l’euforia della Rai per i risultati in termini di share, audience e pubblicità, arriva il conto da pagare. Sono molte le polemiche in cui la kermesse è finita in queste ore, con tanti attacchi soprattutto nei confronti di Amadeus, reo di essersi dimenticato, ancora una volta, alcuni doverosi omaggi. Ad esempio quello a Michele Merlo, il giovane cantante scomparso per una leucemia fulminante a soli 28 anni lo scorso giugno. A nulla è valso l’appello sui social dei fan dell’artista ex Amici, che avrebbero voluto anche un piccolo momento dedicato a Mike Bird. Purtroppo il ragazzo non è stato nemmeno nominato, e oggi per i genitori non resta che delusione.

Nessun omaggio per Michele Merlo a sanremo: le parole del padre

Sull’argomento è stato sentito in queste ore il padre di Michele Merlo, il signor Domenico. Intervistato dal Corriere del Veneto, l’uomo ha espresso il suo dispiacere per quanto successo, o meglio non successo, ma senza cercare a tutti i costi una polemica che sarebbe sterile e non servirebbe di certo a rendere giustizia a un artista che quel palco ha potuto purtroppo solo sognarlo nella sua vita.

Amadeus
Amadeus

Dopo la mobilitazione che aveva preceduto Sanremo, in tanti tra i fan di Merlo si aspettavano un omaggio in suo onore al Festival. Un omaggio di qualunque tipo, non per forza canoro. Ma nulla è stato fatto. Il giovane Michele, come altri grandi artisti, ad esempio Raoul Casadei, è stato completamente dimenticato. Resta solo l’amarezza nel padre: “Tanti si aspettavano che Michele fosse ricordato, ma io non tanto, infatti non hanno speso una parola. Non lo ha ricordato come doveva la trasmissione Amici, dove Miki aveva fatto la storia della sedicesima edizione, non me lo aspettavo da Sanremo“.

Ovviamente l’uomo non ha voluto minimamente fare polemiche che non servirebbero a nulla, tanto più che a suo parere Michele nemmeno avrebbe voluto un omaggio di questo tipo. Resta però un po’ di delusione perché costava poco ricordarlo, e anche qualche artista sul palco avrebbe potuto solo citarlo. Così non è stato, e non resta che farsene una ragione: “Non si è voluto ricordarlo. Del resto mio figlio è morto a causa della malasanità, vittima di una tragica ingiustizia“.

Farfalle di Michele Merlo, un nuovo brano in arrivo

Per una particolare coincidenza, tra l’altro, un altro protagonista di Amici, Sangiovanni, ha presentato a Sanremo una canzone intitolata Farfalle, proprio come la canzone che Michele Merlo ha registrato prima di morire e che sarà lanciata nei prossimi giorni. Ma si è trattato davvero di una coincidenza? Secondo Domenico no, viene difficile crederl

o. Ad ogni modo, anche in questo caso non ha voluto fare polemica e ha voluto anzi regalare una bella notizia ai fan: sta lavorando per mettere su un evento in suo onore e per far cantare le sue canzoni non registrate ad altri cantanti. Vedremo se questi progetti si concretizzeranno.

 76 Visualizzazioni