News

Morgan torna polemico nella nuova canzone Quanto poco ci vuole

Tempo di Lettura: 2 minuti

Morgan

Morgan, Quanto poco ci vuole: la nuova canzone del cantautore brianzolo è una lunga polemica contro tutto e tutti.

Il Natale per Morgan è finito subito. Il periodo di feste, che dovrebbe farci sentire più buoni, si è esaurito nel giro di una manciata di giorni, lasciando nuovamente spazio alla sua verve polemica. Una verve che si è concretizzata stavolta in una nuova canzone diffusa tramite Instagram, Quanto poco ci vuole, che arriva a distanza di una settimana circa da Il mio giorno, brano pubblicato nel giorno del suo 49esimo compleanno. Ma con chi se la prende stavolta il cantautore brianzolo?

Morgan
Morgan

Morgan polemico in Quanto poco ci vuole

La nuova canzone di Castoldi è stata diffusa con l’accompagnamento di una breve clip pubblicata su Instagram. n video in cui si vede il musicista monzese esibirsi in un balletto insieme a Francesca Tripoli, che è stata sua compagna nella recente avventura a Ballando con le stelle.

E forse è proprio a quanto accaduto all’interno del programma televisivo che fa riferimento nella sua lunga polemica l’artista. Nonostante abbia raggiunto un ottimo terzo posto, forse Morgan non è poi stato molto soddisfatto di questa avventura, come d’altronde aveva fatto intuire durante la semifinale, quando aveva attaccato i giudici Selvaggia Lucarelli e Guillermo Mariotto con queste parole: “Spero che l’anno prossimo non sarete qui a rubare stipendi“.

Il testo di Quanto poco ci vuole

Nel testo della sua nuova canzone non c’è alcun riferimento diretto a Ballando e ai suoi giudici, ma sembra essere palese un senso di insoddisfazione e frustrazione da parte del cantautore, che si lascia andare a frasi di questo genere: “Quanto poco ci vuole a fare cose così, ma quanto poco ci vuole a sputtana*e, ma cosa credi di fare, di confezionare prodotti industriali?“.

Più che al programma televisivo, in effetti, la sua polemica sembra riferita a tutti quegli artisti, o presunti tali, che si tuffano nel mondo della musica, e ottengono magari anche un imprevedibile successo, senza faticare minimamente, registrando canzoni a caso, vomitando il vuoto sulle nuove generazioni, copiando qua e là o creando ritornelli assultamente privi di ogni cosa. La conclusione è però speranzosa, a suo modo. Perché Morgan sente di avere un talento, e di doverlo coltivare: “Perché nel cuore ho una briciola pura ancora che mi ha detto Dio di conservare, di rispettare, coltivare. E se Lui l’ha affidata a me (che sono ateo) vuol dire che è disperato anche Lui“. Di seguito il post con la canzone:

 104 Visualizzazioni