News

System of a Down, annunciato il tour in Europa: ecco le prime date

Tempo di Lettura: 2 minuti

I System Of A Down tornano in Europa: le date e i biglietti dei concerti della band capitanata da Serj Tankian.

I System of a Down annunciano un tour in Europa per il 2020. La band lo ha comunicato ai suoi fan tramite un post su Facebook, che ha ricevuto migliaia di like.

La prima data prevista da questo nuovo tour europeo è in Finlandia, in occasione del Festival di Provnssi.

System of a Down: annunciato tour 2020 in Europa

I System Of A Down hanno confermato che hanno pianificato un tour in giro per l’Europa nel 2020. La band ha annunciato le sue intenzioni su Facebook quando ha rivelato che suonerà al festival Provinssi – del prossimo anno – in Finlandia.

Ecco l’annuncio su Facebook:

We are excited to announce the first of many shows in Europe next year. First up is our return to Finland for Provinssi in June. Tickets on sale now: provinssi.fi/liput.

Pubblicato da System of a Down su Lunedì 16 settembre 2019

Il gruppo ha dichiarato nel post su Instagram: “Siamo entusiasti di annunciare il primo di molti spettacoli in Europa il prossimo anno. Il primo è il nostro ritorno in Finlandia per il festival Provinssi a giugno“.

Il festival si svolgerà dal 25 al 27 giugno 2020: i System Of A Down suoneranno il 25. Al momento, le uniche altre date confermate sono quelle dei festival tedeschi Rock am Ring e Rock Im Park, in programma tra il 5 e il 7 giugno 2020 a Nürburgring e Norimberga.

Tuttavia, più di un indizio fa pensare che potrebbe esserci anche una data in Italia. Pochi giorno dopo il secondo evento di Norimberga, infatti, si terrà a Firenze il Firenze Rocks, kermesse che vedrà per protagonisti già annunciati i Green Day e i Weezer.

Guarda caso, gli stessi gruppi impegnati anche al Rock am Ring e al Rock Im Park. Gruppi i cui live vengono gestiti da Live Nation, il colosso dell’entartainment che è alle spalle del Firenze Rocks.

System of a Down, nuovo album in arrivo?

Il bassista Shavo Odadjian ha parlato del suo sgomento per la mancanza di nuovo materiale, così come il batterista John Dolmayan, mentre il frontman Serj Tankian ha spiegato – la scorsa estate – alcuni dei motivi per cui non ci sono state novità dallo studio.

Il chitarrista Daron Malakian – per questa penuria di nuovi brani – ha riattivato il suo progetto Scars On Broadway e ha pubblicato l’album Dictator nel 2018.

Parlando a febbraio della carenza di un nuovo album della band, Malakian ha detto ai KROQ 10.6.7: “Le persone cambiano – col passare del tempo, i gusti cambiano e le persone vogliono vedere la band in direzioni diverse e ci sono altri membri che forse non voglio andare in quelle direzioni”.

Serj Tankian
FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/SerjTankian

FONTE FOTO: https://www.facebook.com/pg/SerjTankian

Da: Rolling Stone

 276 Visualizzazioni