News

Chi era Flo Sandon’s, la cantante vincitrice di Sanremo 1953 con Carla Boni

Tempo di Lettura: 2 minuti

Microfono concerto

Flo Sandon’s: la carriera, la vita privata e tutte le curiosità sulla cantante vincitrice di Sanremo nel 1953.

Tra le voci che hanno fatto la storia del Festival di Sanremo un posto spetta di diritto anche a quella di Flo Sandon’s. Un’artista da molti dimenticata, ma che ha portato a casa il successo in un’epoca in cui la kermesse era ancora agli albori, ma era frequentata sicuramente da alcuni dei più grandi cantanti che l’Italia ha mai conosciuto. Scopriamo insieme alcune curiosità sulla sua carriera e la sua vita privata.

Chi era Flo Sandon’s: biografia e carriera

Mammola Sandon, questo il vero nome di Flo Sandon’s, nacque a Vicenza il 30 giugno 1924 sotto il segno del Cancro. Appassionata di musica fin da bambino, pensò di diventare una cantante dopo aver fatto il suo debutto in uno spettacolo della Croce Rossa organizzato in pieno periodo bellico a Roma.

Microfono concerto
Microfono concerto

Divenne famosa nel 1951, grazie alla partecipazione al film Anna di Alberto Lattuada, con Silvana Mangano e Vittorio Gassman. Una pellicola in cui la cantante non appariva, ma doppiava la voce di Mangano in due canzoni della colonna sonora, tra cui Non dimenticar (che t’ho voluto bene), un successo straordinario da 1 milione di copie vendute in Italia e 10 milioni all’estero, incisa anche da Nat King Cole. Un vero e proprio tormentone, diventato insieme a Nel blu dipinto di blu, di qualche anno dopo, la più grande hit della musica italiana a livello internazionale.

Concorrente più volte del Festival di Sanremo, riuscì ad arrivare alla vittoria nel 1953 con Viale d’autunno, in coppia con Carla Boni. Riuscì a conquistare un successo anche al Festival di Napoli, con il brano Serenata a Margellina, nel 1960.

In seguito alla morte del marito, sul finire degli anni Sessanta, preferì ritirarsi a vita privata, tornando nel mondo dello spettacolo solo nel 1994, per partecipare alla commedia musicale Gli uomini sono tutti bambini di Pietro Garinei. Un ultimo grande momento di fulgore, prima di essere colpita da una tremenda malattia.

La morte di Flo Sandon’s

Flo venne inghiottita a inizio 2000 dalla malattia di Alzheimer, che finì per accompagnarla tristemente verso la morte, avvenuta il 16 novembre 2006 a Roma.

La vita privata di Flo Sandon’s

Il 2 giugno 1955 Flo sposò il cantante Natalino Otto, con cui ebbe modo di lavorare a lungo in Rai ed esibendosi sia in Italia che all’estero. Il loro più grande merito fu la scoperta della grandissima Mina, che portarono alla pubblicazione del primo disco nel 1958 dopo averla ascoltata per la prima volta in una sala da ballo di Cremona.

Dalla loro relazione nacque una figlia, Silvia, prima della scomparsa prematura di Natalino, avvenuta nel 1969.

Leggi anche -> Chi era Carla Boni, vincitrice di Sanremo nel 1953

Sai che…

– Da cosa deriva il suo nome d’arte? Semplicemente da un errore tipografico. Il suo primo disco, Love Letters, venne infatti per una svista inciso con il nome Sandon’s.

– Flo ha interpretato brani tratti da moltissimi film importanti di Vittorio De Sica, Curtis Bernhardt e altri ancora.

– Partecipò tre volte a Carosello per pubblicizzare un bagnoschiuma, un digestivo e un sapone.

 10 Visualizzazioni