News

Harry Styles, una grande rockstar lo attacca: “Non ha niente a che vedere con la musica”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Harry Styles

Noel Gallagher ha preso di mira Harry Styles e tutti gli artisti provenienti da X Factor: il duro affondo dell’ex Oasis.

L’invidia è una brutta bestia, penserà qualcuno. Finalmente un artista che abbia voglia di dire la verità, sosterranno altri. Inevitabile però che dichiarazioni come quelle di Noel Gallagher portino a una netta divisione. Perché quando parla, il vecchio chitarrista degli Oasis, non lo fa mai a caso, e non lo fa certo pensando al rischio di offendere qualcuno o qualcosa. Stavolta nel suo mirino è finito non proprio un collega qualunque, ma Harry Styles, il più famoso degli ex One Direction e uno dei cantanti più amati al mondo.

Un artista importante che, secondo Gallagher, non è nemmeno da considerare un cantautore. Anzi, con la musica ha ben poco a che vedere. Parole davvero severe da parte di Noel. Che forse non voleva essere offensivo, ma si è comunque attirato gli strali di gran parte dei fan dell’amato Harry (anche se in molti tra questi non sanno nemmeno chi siano Gallagher o gli Oasis).

Noel Gallagher contro Harry Styles

Non provate a dirmi che Harry Styles sta seduto da qualche parte a scrivere una canzone. Per sua fortuna sarà circondato da un sacco di ragazze“, ha dichiarato l’ex Oasis in un’intervista recente al Daily Star. Un affondo clamoroso, arrivato proprio a pochi giorni dalla pubblicazione del nuovo album di Styles.

Noel Gallagher
Noel Gallagher

Nel mirino del cantautore britannico, però, non c’è solo il buon Harry, bensì tutti gli artisti venuti fuori da X Factor. Personaggi che, secondo Noel, non hanno niente a che vedere con la musica: “Vi assicuro che Harry Styles non ha una chitarra acustica, non sta cercando di scrivere un bridge o una variazione per un pezzo“.

Harry Styles autore dei suoi brani

Va detto che già in passato Gallagher si era scagliato contro Styles e la sua musica. Nel 2017 aveva dichiarato che il suo gatto avrebbe potuto scrivere in una decina di minuti una canzone come Sign of the Times, tra i maggiori successi dell’ex One Direction. In un’altra intervista aveva dichiarato che lo stesso pezzo è una mer*a, pur ammettendo che non gli dispiace e che addirittura sua moglie le aveva detto che le ricordava Prince: “Io le ho risposto che, anche senza ascoltarla, potevo assicurarle che non era come Prince“.

Un eccesso di pregiudizio e di severità nei confronti di un artista giovane ma che ha già dimostrato di poter fare molto nella sua carriera? Forse sì, considerando che Harry è in effetti co-autore di gran parte delle canzoni dei suoi due primi album, e che firmerà anche molti dei brani presenti nel suo nuovo album, Harry’s House, da cui ha già lanciato la celebre As It Was:

 54 Visualizzazioni