News

Maiolica attacca Fedez: “Gli piace alimentare cause”

Tempo di Lettura: 2 minuti

Fedez

Ermes Maiolica chiede aiuto per difendersi dalle accuse di Fedez e J-Ax: il “re delle bufale” lancia una raccolta fondi.

La battaglia legale tra Ermes Maiolica e la premiata ditta formata da Fedez e J-Ax continua. Stavolta è toccato al “re delle bufale” andare all’attacco. Con un unico obiettivo, per il momento: 600 euro. Leonardo Piastrella, questo il vero nome dell’inventore di notizie, ha stabilito a tale somma il necessario per potersi presentare di fronte al tribunale di Milano il prossimo 9 novembre per difendersi dalle accuse di Fedez e J-Ax, che hanno voluto dar seguito alla loro causa contro di lui nonostante l’archiviazione dell’inchiesta voluta dal pubblico ministero.

Maiolica apre una raccolta fondi per “trasferta legale”

Per chi non lo ricordasse, la vicenda che ha coinvolto Maiolica e i due rapper risale al 2017, quando il re delle bufale aveva lanciato la più clamorosa delle sue false notizie: l’arresto per droga di Fedez e J-Ax. La fake news aveva rimbalzato su social e siti e i due erano stati costretti a smentire il tutto tramite l’Ansa, per poi far partire un’inevitabile querela per diffamazione.

Fedez e J-Ax
Fedez e J-Ax

Un anno fa il pubblico ministero di Milano, Isabella Samek Lodovici, aveva però chiesto l’archiviazione del caso, in quanto l’indagato sarebbe noto come il “re della bufala sociale italiana”. Ma tale richiesta è stata respinta con forza da Fedez che, tramite i suoi legali, ha voluto proseguire la sua battaglia, perché la disinformazione non può essere considerata lecita. E così la questione è andata avanti, costringendo Mailica ad affrontare altre spese legali e una trasferta costosa a Milano per una nuova udienza. Da qui l’apertura di una raccolta fondi per cercare di rientrare nelle spese.

Maiolica attacca Fedez

La questione, a questo punto, è diventata di principio, quasi come fosse una lotta di classe. Piastrella ha infatti chiesto tramite Facebook aiuto a chi lo segue per poter proseguire questa battaglia legale, dopo che aveva tentato in tutti i modi di fare pace con i due rapper. “Ho fatto di tutto per mettere pace, e anche se il giudice ha chiesto l’archiviazione, a Fedez piace alimentare cause e fare ricorso“, ha scritto l’uomo di origine umbra sui social.

Leggi anche -> Fedez e J-Ax hanno fatto pace per un nobile motivo: “Abbiamo deciso di farvi un regalo”

Una stilettata vera e propria al rapper milanese, prima della richiesta di un aiuto economico a tutti i suoi follower, con una promessa: “Qualsiasi contributo va bene, anche 2 euro, e prometto che se dovessi vincere la causa farò un festone invitando tutte le persone che mi hanno aiutato. Prendetela come una specie di crowdfunding contro Fedez e J-Ax“.

 10 Visualizzazioni