News

Vasco Rossi, gita in moto all’Abetone: pranzo al sacco e foto con i fan

Tempo di Lettura: 2 minuti

Vasco Rossi

Vasco Rossi in gita in moto all’Abetone, in Toscana: il cantante mostra le foto tra pranzo a sacco e incontro con i fan.

Vacanze alternative per Vasco Rossi. Il rocker di Zocca si è goduto, in questi giorni, una gita da vero turista in compagnia di un gruppo di amici motociclisti. Salito sulla sua due ruote, come un vero centauro, l’artista si è diretto verso la montagna pistoiese e ha percorso la Val di Luce alla ricerca di alcuni dei luoghi più affascinanti d’Italia, come il Passo di Annibale. Ecco il racconto di questa sua giornata speciale sui social.

Gita in moto per Vasco Rossi: a spasso sull’Abetone

Una giornata diversa, una toccata e fuga all’insegna della scoperta delle bellezze del nostro Paese. In questo periodo di vacanza, in cui il rocker si sta dedicando al recupero delle energie dopo il lungo e tour che lo ha visto protagonista tra maggio, giugno e luglio, c’è stato spazio anche per una gita in montagna con la sua amata moto.

Vasco Rossi
Vasco Rossi

Pranzo al sacco, come uno di noi, giacca anti-vento e una grande voglia di divertirsi insieme a pochi fidatissimi amici. La gita del Blasco è stata così normale da diventare speciale nella vita di una superstar di tale livello.

Il post sui social di Vasco Rossi

Su Instagram e Facebook il Kom ha voluto condividere le emozioni di una giornata tanto rilassante quanto splendida. “Per la rubrica ‘guarda dove t’ho portato’, la Val di Sole! Il Passo d’Annibale, nel 227 a.C., passo di qui con gli elefanti“, ha scritto l’artista in un post, aggiungendo l’hashtag #portailnonnoazonzo.

Tra un momento di riposo e una visita turistica, il rocker ha avuto modo però anche di godersi l’abbraccio di alcuni fan, e di concedersi per alcune foto. Lo racconta a La Nazione Gian Battista Lenzini, suo grande fan, sul Passo per motivi di lavoro: “Abbiamo parlato un po’ di quanto è bella la vallata, so che è venuto spesso al Passo perché la zona gli piace, lui è stato disponibile con tutti, quando lo hanno riconosciuto si è sparsa la voce e molte delle trecento persone che erano in valle si sono precipitate a farsi un autografo“.

Di seguito il post pubblicato dall’artista:

 8 Visualizzazioni